Tette grosse

Tette grosse: bastano quelle per fregarti un lavoro

Tette grosse e pose un po' volgari: il lavoro è tuo!

Tette grosse, vitino stretto e culo in fuori. Più o meno questa è la descrizione della modella che nel corso degli anni ha avuto la meglio su LauraAnna per molti lavori.

Non una ragazza in particolare, ma in generale ai casting e ai provini quando LauraAnna ha dovuto vedersela con ragazze con un paio di taglie di seno in più, ha sempre perso.

E' successo per il servizio fotografico per una rivista di tuning da cui sono tratte le immagini che accompagnano questo articolo, è successo per una pubblicità di una nota marca di caschi per motociclisti.
E in entrambi i casi LauraAnna era stata convocata al casting perché "sarebbe potuta andare bene", non perché si era svegliata una mattina con la baldanzosa idea di proporsi.

Per non perdere tempo né da una parte, né dall'altra, sarebbe stato più saggio fare anche a meno di convocare la fotomodella, se uno dei criteri principali per la scelta della ragazza a cui affidare il lavoro è la taglia di reggiseno.

Le fotografie scartate dalla rivista di tuining

Chiamate la modella giusta per il lavoro che avete in mente!

E' importante chiamare la modella o la fotomodella giusta, con tutte le caratteristiche desiderate, per il servizio fotografico che si ha in mente.

Si risparmiano:

  • tempo;
  • denaro (anche dal punto di vista della ragazza, che paga gli spostamenti per i casting di tasca sua - ma fa parte del lavoro);
  • delusioni (dopo un po' ci si abitua ad essere scartate per una certa quantità di lavori, ma un pizzico di delusione rimane sempre).

Attenzione: le immagini in questa pagina non sono state post prodotte in quanto la rivista di tuning le ha scartate preferendo quelle della concorrente maggiorata. Ecco il perché di eventuali tagli casuali ed imperfezioni.
Sono di qualche anno fa, ma sono sempre belle ed utili a ricordarsi che non si possono ottenere tutti i lavori per cui ci si propone. Almeno nel mondo dei servizi fotografici.

Per contattare LauraAnna per un lavoro per cui può andare bene, basta una mail eh!

  • Miss LauraAnna

    E pensate che la modella (straniera) che si è aggiudicata il lavoro per la rivista di tuning al posto mio ha avuto:

    1. la copertina;
    2. il redazionale interno;
    3. un adesivo con la sua silhouette.

    L’adesivo, capite?!? Io non sono mai stata un adesivo!!! Sono stata un calendario, un manifesto, una spilla, un cartonato, una pagina di rivista, ma un adesivo mai. Uffa.

    • Michele Amadesi

      Sei stata un mio disegno, più volte.
      Nel mio piccolo ti ho preferita ad altri soggetti.
      Buon mercoledì…

      • Miss LauraAnna

        Confermo e confermo essere stato sempre un piacere. Ed una soddisfazione non da poco essere preferita ad altri soggetti. Grazie ♥

        Se per te può andare bene, prossimamente posso pubblicare proprio alcune tue opere raccontando dell’esperienza di diventare il soggetto di un disegno.

        • Michele Amadesi

          Eventualmente scrivimi prima in mail illustrandomi cosa vorresti pubblicare, Avendo evoluto e cambiato molto il mio stile tendo a non mettere sotto i riflettori miei lavori antecedenti il 2013.

          • Miss LauraAnna

            Certamente. Anche perché avrò bisogno di sapere che link vorrai venga inserito all’interno dell’articolo per chi desidera scoprire qualcosa in più sul tuo lavoro.

        • Michele Amadesi

          Ti avevo risposto, ma non vedo più quello che avevo scritto. Se non ti è stato visualizzato, dimmelo che riscrivo.

          • Miss LauraAnna

            Ora dovresti vedere tutto. I commenti hanno bisogno dell’approvazione da parte del moderatore. Questo per evitare l’invasione di spam – già capitata.