Sito ufficiale modella

Sito ufficiale modella: crearlo, aggiornarlo

LauraAnna.com, sito ufficiale modella e fotomodella

Sito ufficiale modella, sito ufficiale fotomodella, sito ufficiale web influencer... Chiamatelo come volete, ma www.LauraAnna.com è tutto questo e non solo questo.

Fin qui tutto bene, ma affinché rappresenti al meglio la figura del personaggio di fotomodella e di tutto il resto, il sito va prima progettato, poi realizzato e infine aggiornato.

L'attuale è solo l'ultima di svariate versioni che si sono succedute negli anni e che hanno seguito la carriera di fotomodella di LauraAnna.

Chi è da sempre fan si sarà reso conto che, in questa versione del sito ufficiale della modella, mancano ancora molti servizi fotografici, video e performance.
Questo perché lo staff è attualmente al lavoro su 15 anni di materiale fotografico, cartaceo e multimediale da:

  • smistare;
  • selezionare;
  • pubblicare.

Un'immagine va scelta attentamente per il sito ufficiale di una modella

L'immagine cambia con il tempo

Quando si ha a che fare con una carriera così lunga, non è facile selezionare il materiale da inserire nel portfolio.
L'immagine della persona cambia nel tempo e con il passare degli anni, ma è un peccato non mettere in evidenza lavori fatti in passato. Deve essere chiaro però che la modella può non essere più così oggi, ma aver cambiato:

  • corporatura;
  • taglio e colore di capelli;
  • attitude;
  • genere di immagini e di pose.

Per il sito ufficiale di Miss LauraAnna stiamo lavorando bene, anche se la pubblicazione del materiale sembra un po' troppo sporadica per chi era abituato ad aggiornamenti quasi quotidiani.
Oggi come in passato LauraAnna è sempre al corrente di quanto viene reso visibile sul sito e ne approva i contenuti.

Se avete qualcosa da segnalare o da richiedere a Miss Flap Flap potete farlo utilizzando il form di contatto.
Sarà più che felice di leggere i vostri messaggi e rispondere.

A presto con altre novità e fotografie di Miss LauraAnna!

Le immagini in questo post sono del fotografo Stefano Padovani.