Fotografi che se la tirano

Fotografi che se la tirano e perdono una possibilità

Fotografi che se la tirano ne abbiamo?

Fotografi che se la tirano ci sono da sempre. Ma talvolta questo atteggiamento da megalomani porta a perdere delle occasioni. La fotomodella Miss LauraAnna ha lanciato un'iniziativa all'inizio dell'estate. In molti l'hanno contattata per poterne far parte. Alcuni però appartengono evidentemente alla categoria dei fotografi che se la tirano. Con le loro manie da primadonna. E sono rimasti con un pugno di mosche. Tutti.

Ma andiamo con ordine: l'iniziativa lanciata dalla fotomodella consisteva nel regalare a fotografi, fotoamatori e appassionati di fotografia 2 ore di posa assolutamente gratuite. Unica condizione: scattare in Val Brembana, in provincia di Bergamo. Non per altro, ma LauraAnna ha trascorso qui tutta l'estate e le sarebbe piaciuto valorizzare il territorio con qualche servizio fotografico da realizzare in tranquillità. Senza la frenesia del set per una pubblicità o per un lavoro commerciale.

Tra un comunicato ufficiale dell'iniziativa e un po' di passaparola sui social, un bel numero di persone ha contattato LauraAnna.

Fotografi che se la tirano

Quando il fotografo perde un'occasione

La proposta di LauraAnna era semplice. Si scatta qualcosa di buono, gratis da entrambe le parti, e si passa un po' di tempo in tranquillità, portando a casa qualche buona foto per il portfolio di modella e fotografo.

Come sempre ci sono stati i soliti che hanno voluto fare i di più. Hanno perso l'opportunità di fotografare gratis una modella e hanno anche fatto una figura da presuntuosi.

C'è stato il fotografo entusiasta che ha contattato LauraAnna tutto lanciato. 3 set, di cui due in interni e uno in esterni. Dettagli e situazioni definite. Mancava solo di trovare la location - a carico del fotografo. Sparito. Dopo messaggi e messaggi di accordi. Idee lanciate e rimbalzate con punte di entusiasmo. Sparito nel nulla.

Altro fotografo con approccio molto serio che chiede di preciso dove alloggia LauraAnna. Eh certo, ti do l'indirizzo. Ma neanche il paese. La fotomodella era quasi sempre sola in una casa isolata in un piccolo paesino. Pronti via a dare il recapito. Per essere cortese la modella ha risposto ricordando, come da annuncio, che andava bene tutta la Val Brembana. Ma è calato il silenzio dall'altra parte.

Il fotoamatore simpatico che chiede se la modella professionista è disponibile a posare gratuitamente solo in Val Brembana e non anche in Toscana da lui è arrivato. Certo, uno ci prova, ma la trasferta va sempre pagata. Almeno con il rimborso spese vive di viaggio.

L'appassionato di f...otografia che ha chiesto se, presentandosi con una macchina fotografica in mano, sarebbe stato possibile fare solo conversazione per un paio d'ore almeno è stato simpatico.

Foto gratis per influencer

Quello che ha lasciato più di stucco LauraAnna non è stato il solito che ha chiesto il servizio escort. Ma un fotografo che aveva fatto i complimenti alla modella per il suo lavoro. Come di consueto lei ha ricambiato i complimenti e ha segnalato l'iniziativa. Lui ha risposto che foto gratis le fa solo a piccole influencer.

Dunque. Il primo istinto è stato quello di comprare tot followers, che tanto li vendono a pacchetti, raggiungere e superare i 10 mila followers per farsi catalogare come influencer e ricontattare il tipo. Poi però non siamo più alle medie ed è scattata la tristezza. Che specializzazione sarebbe "foto per influencer"? Gratis poi perché? Per avere visibilità? E fai pagare invece quelle che magari sanno posare meglio di una influencer, ma hanno pochi followers sui social? Senza parole.