foto per social

Foto per social: come Miss LauraAnna ti asfalta il fotografo della domenica

Foto per social: quando vieni contattata da un fotografo della domenica

Foto per social Miss LauraAnna ne ha parecchie. In genere cerca di pubblicare sui social le immagini che passano tranquillamente la censura, quindi senza tette e culo in vista. Quelle le tiene per il suo sito ufficiale.

A volte ci sono delle fotografie di nudo di LauraAnna che sono così belle da optare per le stelline sopra i capezzoli o le parti intime un po' troppo esposte e vengono pubblicate ugualmente. Dipende da caso a caso.

Si tratta sempre e comunque di fotografie di servizi fotografici professionali - ricordiamo ancora una volta che quello di fotomodella per LauraAnna è un lavoro, non un passatempo o una ricerca di collaborazioni. Sui social della Flaps ci sono anche selfie - rari - e foto varie. Ma mai foto per social che nascono progettate come tali.

Invece ci sono fotografi che contattano le persone proponendosi per realizzare foto per social. Fin qui tutto bene, se non fosse che, come per ogni cosa, c'è modo e modo di proporsi. Quindi non perdiamo la succulenta occasione di analizzare la propostina arrivata alla Flap proprio tramite il suo account Instagram.

Lasciamo la parola direttamente a LauraAnna. Ma prima una bella foto di Paco di Roma.

foto per social

Fotografo, ma chi ti credi di essere?!?

"Mi pare chiaro" - ma che cazzo di incipit è? Solo per come attacca il discorso questo, meriterebbe una tranvata sulle gengive - scrive questo simpatico fotografo della domenica che però vuole passare per un grande artista.

Dicevamo: "Mi pare chiaro che Tu" - altra pausa. 'Tu' maiuscolo. Errore del correttore automatico della tastiera dello smartphone o dito puntato per farmi capire che ti stai rivolgendo direttamente a me, in caso avessi il dubbio di aver ricevuto un messaggio per un'altra modella?!

Ma andiamo avanti.

"Mi pare chiato che Tu abbia pochissimi followers rispetto al tuo potenziale".

Ma che cazzo vuoi? I followers che ho saranno solo qualche centinaio, ma sono tutte persone vere con cui di tanto in tanto interagisco, che conosco per lavoro o che conosco nella vita reale. C'è anche gente che non conosco, ma si tratta sempre e comunque di persone vere.
Non mi interessano i pacchetti di followers che mi vengono proposti ciclicamente che si chiamano xyz1kcacca2 e che mettono likes e commenti grazie ai bot. Che poi dopo si crea quella situazione imbarazzante di una ex collega fotomodella che ha 60K followers e per ogni post a 8.000 likes e rotti fissi. Questo significa che ha acquistato tot followers dal sedicente nome hkyf2 et similia e che ha pagato per avere di base fissa un tot di likes sotto ogni post. Quelli in più sono di persone vere che la seguono. Ma ormai la gente non è più stupida e queste cose si capiscono.

Non ce la possiamo fare ad arrivare in fondo. Ma ci ritentiamo ancora una volta

Amò tùrna:

"Mi pare chiaro che Tu abbia pochissimi followers rispetto al tuo potenziale e questo limita fortemente la tua commercialibilità". Faccina che piange. Sacchetto di dollari in stile Banda Bassotti.

'La mia commerciabilità' sarebbe? I clienti ed i fotografi che vogliono lavorare con me lo fanno come lo hanno sempre fatto. La prossima volta che arrivo sul set chiedo se sono abbastanza commerciabile poi ti faccio sapere. Comunque grazie per esserti preoccupato per la mia commerciabilità.

Eh, boh, che gli devo dire?!

Il messaggio è bello lungo.
Continua:

"Trovi il mio portfolio qui su Instagram, vedilo".

Dunque:

  1. io ho anche cliccato sul profilo, ma l'account è privato. Non mi interessa mandarti una richiesta per vedere qualcosa di cui non ho anteprime. Non proseguo perché ho già il prurito alle mani;
  2. 'vedilo'. Sei terrone? E comunque scendo il cane che lo piscio prima. Anche se non ho un cane. Ma sono circondata da parecchi, a quanto vedo.

Dopo il 'vedilo' 'sto tizio non si meriterebbe di arrivare in fondo al messaggio, ma non tutti possono permettersi di finire le scuole e imparare l'italiano, quindi oggi mi sento buona e proseguo nella lettura. Tanto siamo quasi in fondo e sicuramente ci saranno altre chicche succulente e purulente.

E infatti.

"Trovi il mio portfolio qui su Instagram, vedilo, ed i miei progetti sul mio sito, link in BIO".

Grazie per l'add.
(questa la capisce chi ha qualche anno in più ed era già su internet ai tempi di MySpace).

"Se ti Senti Intrigata da uno di essi cliccaci per contattarmi". Rosa rossa.

Ancora una volta ci sarebbe da sentenziare sull'uso della lettera maiuscola, ma non tutti hanno fatto la Montessori come me, quindi soprassiedo. Avendo tu, o bestia, il profilo privato, non ho potuto vedere niente e non mi sono sentita intrigata. Anzi, il contrario. E poi, per dirla proprio tutta tutta, 'cliccaci' su dove? Cosa? Come?

Foto per social
Foto per social